Fibromialgia: anche Lady Gaga ne soffre

Fibromialgia: Lady Gaga rivela di soffrirne. La confessione avviene in seguito ad aver sfilato sul red carpet di Toronto International Film Festival dove è stato presentato il documentario sulla sua vita. Pochi giorni dopo questa occasione, la pop star internazionale attraverso un tweet ha rivelato al pubblico dei social di soffrire di una sindrome reumatica particolare: la fibromialgia.

Si tratta di una patologia complessa, per cui ad oggi, non esistono cure definitive.
I disturbi che si verificano con la fibromialgia sono forti dolori e rigidità a livello muscolare, spossatezza, emicrania, disturbi dell’umore e del sonno.
Come Lady Gaga afferma: “Avere una malattia cronica può essere un impedimento nella vita quotidiana e per svolgere al meglio il proprio lavoro, ma non deve mai diventare un motivo di vergogna”. È con questa convinzione che la cantante ha voluto raccontare al suo pubblico la convivenza con la fibromialgia.
A breve uscirà su Netflix “Gaga: Five Foot Two”. Un documentario di Chris Moukarbel dedicato alla fibromialgia raccontata sulla esperienza della cantante.
La scelta di esternare di soffrire di fibromialgia a livello mediatico nasce anche dall’interesse di far aumentare la consapevolezza della malattia, facendo conoscere questa patologia.
A tal proposito Lady Gaga si è attivata anche sui social network per far accrescere la sensibilizzazione sull’argomento con l’intento di connettere tra loro le persone che ne soffrono.
Come sappiamo la fibriomialgia è tuttora una malattia “incompresa” sia dai medici, che spesso non ne sanno leggere i segnali.

Nel nuovo libro “Fibromialgia. Finalmente buone notizie” curato dal Dott.re Andrea Grieco viene messo in luce un nuovo approccio a questa patologia, indicando delle strade possibili per raggiungere la nuova pienezza del vivere.

A breve il libro sarà disponibile nelle migliori librerie, ma sarà possibile acquistarlo anche online sul sito di Naturvis!

Un commento su “Fibromialgia: anche Lady Gaga ne soffre

Lascia il tuo commento