L'importanza del magnesio

Naturvis, continuamente alla ricerca di soluzioni per il benessere e la salute, ha messo a punto due presentazioni di integratore di magnesio: Magnesio Alcalino in polvere e Magnesio Alcalino in compresse. Sono due integratori di magnesio dalle straordinarie proprietà e dal grande potere alcalinizzante.

Sembra impossibile che in un rimedio tanto semplice si nascondano delle risorse così grandi per il nostro organismo. Qualunque sia il tuo stile di vita, l’integratore di magnesio può aiutarti a migliorare le tue condizioni psicofisiche.

Basta leggerne la definizione su Wikipedia per accorgersi della sua straordinarietà: presente in gran quantità sia nel mondo vegetale che animale, “il magnesio è responsabile di molti processi metabolici essenziali come la formazione dell’urea, la trasmissione degli impulsi muscolari, la trasmissione nervosa e la stabilità elettrica cellulare”.

È il secondo minerale più abbondante nel corpo, dopo il calcio. Si trova nelle ossa (dove infatti gioca un ruolo fondamentale per la salute dell’apparato scheletrico), nei muscoli, nei liquidi organici e nel plasma.

Integratore di magnesio naturvisVirtù dell’integratore di magnesio

Le sue virtù sono state approfondite in tempi piuttosto recenti, e oggi abbiamo la conferma che considerarlo un fedele amico sia di notevole supporto alla nostra salute in tutti gli ambiti della vita: nello sport per migliorare le prestazioni, a scuola e nel lavoro per una maggiore concentrazione, nella quotidianità per favorire il giusto livello di vitalità.

 

Fabbisogno giornaliero di magnesio

Il suo fabbisogno varia in base all’età: ne abbiamo bisogno fin da bambini (soprattutto per lo sviluppo di ossa e denti) fino ad arrivare ai 400-500 mg al giorno per un adulto. Negli anziani il fabbisogno non si alza, ma diminuisce la capacità del suo assorbimento da parte dell’intestino, quindi diventa ancora più importante un’ integrazione.

 

Alimenti più ricchi di magnesio

Grazie a una corretta alimentazione, ce ne possiamo garantire una parte importante. Gli alimenti più ricchi di magnesio sono: cereali integrali, noci, mandorle, verdure a foglia verde, pesce e alghe, legumi, frutta disidratata (datteri, albicocche, fichi secchi).

Purtroppo, però, i moderni metodi di agricoltura e di allevamento intensivi, rendono i principi nutritivi di ciò che mettiamo a tavola sempre più scarsi e difficilmente assimilabili.  Oltre al fatto che farine e zuccheri raffinati di cui facciamo molto uso ne ostacolano l’assorbimento.

Il magnesio aiuta il sistema nervosoStaccare dai soliti ritmi frenetici è indispensabile per mantenere una buona salute, ma non sempre è possibile. Il magnesio aiuta il Sistema Nervoso ad affrontare gli impegni quotidiani!

È qui che entra in gioco l’importanza fondamentale di una giusta integrazione dell’integratore di magnesio, sempre supportata dal consiglio di esperti.
Viviamo in un mondo dove quello che mangiamo non ci nutre come dovrebbe, e dove i ritmi e gli stili di vita corrono spesso oltre le nostre possibilità.
Non ci dimentichiamo che il nostro Sistema Nervoso, che oggi si trova ad essere bombardato da milioni di stimoli sensoriali continuamente da mattina a sera (a volte anche la notte), non è stato creato per condurre la maggior parte della vita a una scrivania magari davanti a un monitor. Avremmo bisogno di muoverci, di respirare profondamente, di nutrirci in maniera semplice, di mantenere un clima interiore pacifico e rilassato; tutte cose sempre più difficili da realizzare, lontane dalle abitudini che ci impone la vita moderna e vicine a livelli di stress sempre maggiori, anch’essi causa di carenze di magnesio.

Integrare il magnesio è importante per il suo effetto alcalinizzante della matrice extracellulare, detta anche “interstizio” come recentemente una notizia dell’Ansa riportava appellandola come “il nuovo organo scoperto”, che è lo spazio in cui sono immerse le cellule di tutto il corpo e dove quindi avvengono reazioni chimiche e metaboliche vitali. Sappiamo che qui esiste un livello di pH ideale che è compreso tra 7 e 7,5, leggermente alcalino. E sappiamo anche che il magnesio è uno dei sali minerali alcalinizzanti per eccellenza, indispensabile per contrastare l’acidosi che favorisce processi infiammatori e degenerativi.
Il consumo di energia e di magnesio richiesto dal nostro stile di vita è enormemente maggiore rispetto al passato, dove si mangiava meglio e ci si stressava di meno.
Più della metà degli italiani intervistati si definiscono oggi giorno “stressati”, a causa della routine familiare e/o lavorativa e altro; un organismo “sotto stress” richiede dosi di magnesio maggiori che dobbiamo soddisfare per non incorrere nei sintomi principali.
Migliorare il riposo con il magnesio

Non sempre capita di svegliarsi ben riposati. Il magnesio migliora la qualità del sonno e quindi contribuisce ad un buon risveglio!

I modi in cui il nostro organismo ci avverte della mancanza di magnesio possono essere sottovalutati o confusi. Il più frequente è la stanchezza, che può anche diventare cronica. Spesso è un sintomo non abbastanza osservato, al quale si tende a rassegnarsi, soprattutto quando diventa parte della propria quotidianità.
Diventa una spossatezza che non appartiene solo al corpo, ma si riflette anche sulla mente manifestandosi come affaticamento diffuso più o meno profondo, difficilmente recuperabile con qualche ora di sonno in più e figlio della vita frenetica in cui siamo immersi.
L’azione energizzante del magnesio riguarda in modo diretto il funzionamento delle cellule. Lavora proprio come il giusto carburante di cui la sofisticata macchina che é il nostro corpo ha bisogno.
Risulta avere un efficace effetto anti-stanchezza perché rende possibile la rapida trasformazione dei nutrienti che introduciamo con gli alimenti in energia disponibile per le cellule e quindi anche per nervi e muscoli.
Nello stesso tempo, mantenere alti i livelli di magnesio nel corpo è il modo ideale per contrastare lo stress, grazie alla sua azione regolarizzante delle funzioni neurovegetative che calma l’eccitabilità dei nervi e riduce il rilascio dell’ormone dello stress (il cortisolo).
Sembra inoltre in grado di stimolare i recettori del GABA, il neurotrasmettitore che, se carente, promuove ansia e agitazione.
Accanto a stanchezza e stress, uno dei sintomi più comuni, avvertito in particolar modo dagli studenti e da chi per lavoro si trova a dover mantenere alta l’attenzione per periodi lunghi, é quello della mancanza di concentrazione e lucidità.
Recenti studi dimostrano come il magnesio aiuti i processi cognitivi e in particolare quelli della memoria.

L’integratore di magnesio per gli sportivi

Per quanto riguarda gli sportivi, anche a loro il magnesio regala una bella dose di effetti benefici: aiuta infatti a prevenire crampi e indolenzimenti oltre che a supportare l’energia generale. Con il giusto apporto di magnesio, a tutti i livelli di attività fisica, i muscoli resistono meglio alla fatica e anche il muscolo cardiaco funziona meglio. Assumere più magnesio significa aiutare il cuore a mantenere un battito regolare, favorire la circolazione sanguigna e ridurre notevolmente il rischio di malattie alle coronarie. Oltre ai benefici all’apparato muscolo scheletrico, nervoso e cardio circolatorio di cui abbiamo parlato, non possiamo tralasciare i benefici riscontrati sull’apparato respiratorio. Il magnesio infatti favorisce il buon funzionamento anche dei polmoni, contribuendo positivamente alla loro capacità grazie all’effetto broncodilatatore.

 

Utile quindi anche a chi soffre di allergie respiratorie, attacchi d’asma, riniti. Per grandi e piccini. Un vero tesoro, da conoscere e da mantenere nelle proprie abitudini quotidiane. Chi lo usa, avrà anche notato un effetto immediato sull’intestino. Diventa il miglior amico di chi tende a soffrire di stipsi: il magnesio attira acqua nell’ultimo tratto dell’intestino, dolcemente, favorendo la morbidezza delle feci e quindi il transito e la depurazione del colon. In questo modo, poi, le mucose intestinali si mantengono costantemente idratate, favorendo la salute della flora batterica.

Abbiamo già detto che una gran quantità di magnesio si trova nelle ossa. Per questo il rischio di osteoporosi é collegato a una sua carenza nell’assunzione quotidiana.
Insieme al calcio, garantisce la salute dell’apparato scheletrico, specialmente in menopausa quando, a causa del significativo calo dell’attività degli osteoblasti (le cellule che formano il tessuto osseo), le donne diventano più esposte ai rischi dovuti a una carenza, e quindi più bisognose della giusta integrazione.
Unito al potere alcalinizzante del magnesio, troviamo il suo potere antiossidante grazie alla sua azione sui processi di invecchiamento dei radicali liberi.

La carenza di magnesio che si verifica negli anni sia nelle donne che negli uomini, é associata ad una condizione di infiammazione cronica che aumenta la produzione di radicali liberi responsabili dell’invecchiamento.
Rinnovamento, salute e buon funzionamento cellulare sono tutti meriti associati al giusto apporto nel nostro minerale preferito, che stiamo imparando a ben conoscere.

L’integratore di magnesio aiuta il sonno?

Oltre al miglioramento della qualità di vita durante le nostre giornate, il magnesio ci aiuta anche a difendere il sonno e quindi ad affrontare notti più tranquille e riposanti.
A volte capita di svegliarsi la mattina senza sentirsi riposati o addirittura tormentati dall’insonnia e dall’agitazione. Il magnesio é come un sedativo: placa l’iperattivismo e il nervosismo.
Ci restituisce la bellezza dei sonni ristoratori regalandoci la sensazione di una profonda distensione.

L’integratore di magnesio aiuta a dimagrire?

Ci sono buone notizie anche per chi vuole dimagrire, o mantenere il peso forma: il magnesio agisce su più fronti per garantirci una linea perfetta.
Oltre a rendere il metabolismo più efficiente e a placare la fame nervosa, promuove tutti processi depurativi contrastando l’accumulo di grasso e tossine e drenando gonfiori.

 

Per le donne ci sono ulteriori motivi per apprezzarne le proprietà, visto che il magnesio diventa ancor più utile per contrastare i dolori mestruali, per affrontare una buona gravidanza e per diminuire i sintomi della menopausa.
Dal momento poi che partecipa alla regolazione delle contrazioni muscolari, diventa anche un buon antidolorifico in caso di lombalgie, contratture, cefalee.
Recenti studi dimostrano inoltre che l’integrazione di magnesio sia efficace contro la depressione e anche contro la Fibromialgia, che colpiscono sempre più persone, essendo patologie figlie del sovraccarico a cui il Sistema Nervoso Simpatico é sottoposto.

 

 

Benefici dell’integratore di magnesio

  • accelera il metabolismo, riattiva dal punto di vista energetico e facilità il mantenimento di un peso ottimale. Per chi è a dieta, è un aiuto importante per raggiungere prima e con meno sacrificio i risultati prefissati.
  • contribuisce a trasformare i grassi e gli zuccheri in energia
  • facilita gli scambi fra cellula ed ambiente extracellulare
  • regolarizza l’attività cardiaca
  • tende a normalizzare la pressione arteriosa, sia quando è troppo alta o troppo bassa
  • fa sentire più energici e nello stesso tempo rilassati
  • aiuta a dormire più serenamente
  • insieme al calcio partecipa al metabolismo osseo, aiutando a contrastare l’osteoporosi
  • migliora la trasmissione degli impulsi nervosi
  • è utile negli stati di ansia, nella depressione, negli attacchi di panico, nelle fibromialgie e nei dolori (soprattutto in quelli nevralgici)
  • la presenza di magnesio favorisce l’assorbimento delle vitamine e dei minerali
  • aiuta ad alleviare i dolori mestruali
  • favorisce l’alcalinizzazione e questa rallenta l’invecchiamento cellulare… più sani e giovani con Magnesio Alcalino!
  • migliora la memoria e la capacità di apprendimento… il rendimento scolastico cresce
  • gli studi scientifici confermano che anche i bambini hanno grandi benefici dalla integrazione magnesiaca; effetti positivi si hanno nella stanchezza del bambino, nella svogliatezza

Dopo quanto tempo dall’assunzione regolare di magnesio se ne sentono i benefici?

Sin dai primi giorni

Qual sono le condizioni che fanno aumentare le richieste di magnesio?

Lo stress psicofisico, l’attività fisica intensa, l’uso di lassativi e diuretici, la gravidanza, l’allattamento.

Perché oggi abbiamo tanto bisogno di magnesio?

Ne consumiamo molto di più rispetto al passato (quando la vita era assai meno frenetica), ne troviamo meno nella frutta e nella verdura (per il venir meno delle concimazioni con stallatico e per l’inquinamento dei terreni, che sono diventati meno produttivi e quindi meno pronti a cedere i propri minerali), ne assorbiamo meno per le grandi diffusioni di alterazioni della permeabilità della mucosa intestinale.

Per quanto tempo se ne consiglia l’assunzione?

A tempo indeterminato, perché il rischio di non avere una sufficiente biodisponibilità di magnesio, è costante.

Può far male l’assunzione di magnesio?

Non essendo un farmaco, non ha azione farmacologica… integra carenze nutrizionali e quindi l’organismo utilizza quello che serve per le sue esigenze, eliminando il resto.

Ci sono effetti collaterali nella assunzione di magnesio?

No. Talvolta si può notare un ammorbidimento delle feci, per richiamo di liquidi nel lume intestinale da parte del magnesio (non è cioè un effetto né da irritazione, come danno i lassativi, né da intolleranza). Questo effetto, peraltro, spesso risolve stitichezze croniche, con grande effetto depurativo.

Migliore integratore di magnesio

Integratore di magnesio in compresse