Quanto è importante depurare il proprio organismo?

Le nostre abitudini alimentari, al giorno d’oggi, sono influenzate dai ritmi lavorativi e dai mille impegni che abbiamo, così spesso ci troviamo a mangiare pasti frugali in qualche bar: panini, bibite e pasti precotti, se assunti saltuariamente non apportano danni al nostro organismo, ma sono carenti di tutte quelle sostanze fondamentali per il nostro benessere e che invece troviamo in abbondanza nella frutta e nella verdura. È per questo che ciclicamente, dovremmo dedicare qualche giorno alla disintossicazione del nostro corpo, principalmente dei reni e del fegato, sempre più sovraccaricati dalle tossine che, anche se in quantità minime, assumiamo ogni giorno, dal cibo, dalle bevande e dall’aria che respiriamo.

Una soluzione ottimale, non potendo modificare radicalmente i nostri ritmi quotidiani, sarebbe quella di dedicare un weekend al mese alla nostra salute, 2 giorni di dieta salutare e di attività fisica, che saranno in grado di ripulire il nostro organismo da scorie e donarci una sensazione di benessere quasi istantanea.

Il primo consiglio è quello di eliminare completamente alcolici e superalcolici per l’intero weekend, prediligendo senza dubbio acqua e tisane; con l’estate, quando le tisane non sono proprio il massimo, possiamo preparare degli infusi rinfrescanti con finocchio e tè verde da bere freddi, che aiutano a digerire e a drenare i liquidi in eccesso. Oltre agli alcolici, le sostanze da eliminare o da ridurre al minimo sono lo zucchero (soprattutto quello bianco), le farine raffinate, i grassi animali, le bibite gassate (anche quelle a basso contenuto calorico) e tutte quelle bevande a base di caffeina.

Quali sono invece i cibi da prediligere? Vediamone alcuni che, oltre ad aiutarci ad espellere le tossine, apportano anche una grande varietà di nutrienti, vitamine e minerali che rappresentano un vero toccasana per il nostro benessere.

Al primo posto come alimento disintossicante troviamo il limone, alimento alcalinizzante per eccellenza: oltre ad essere ricco di vitamina C, il limone aiuta a ripristinare l’equilibrio acido-base nel nostro organismo, mantenendo un PH costante. Durante la dieta, (ma è consigliabile farlo ogni giorno), un bicchiere di acqua tiepida con un limone spremuto da bere appena svegli: vi darà il giusto apporto vitaminico e vi aiuterà ad espellere le scorie presenti nel vostro corpo.

Una seconda categoria di alimenti utili alla disintossicazione sono le verdure, soprattutto quelle a foglia verde come i broccoli, i cavolini di Bruxelles oppure gli spinaci e i cavoli: il grande contenuto di fibre contenute in questi alimenti aiutano l’intestino nell’escrezione delle tossine, oltre ad essere ricchi di vitamine A, C, ed E oltre a ferro, beta carotene e calcio. Le verdure esprimono il massimo del loro potenziale se consumate crude, ma se proprio non ci piacciono, possiamo scottarle o cucinarle al vapore, per poi condirle con un buon olio extravergine d’oliva.

Infine, abbinare una dieta depurativa all’attività fisica è il modo giusto per assicurarsi che le tossine e le scorie vengano espulse completamente dall’organismo, grazie al sudore e al suo effetto benefico sulla regolarità intestinale.

Sono molti gli alimenti che ci aiutano a stare meglio ed elencarli tutti sarebbe impossibile; possiamo però affermare che quasi tutti sono di origine vegetale e comprendono oltre a frutta e verdura anche spezie, radici e bacche. Non solo nei giorni dedicati alla disintossicazione, ma anche quotidianamente, per intensificare l’effetto detox l’ideale sarebbe assumere anche degli integratori alimentari naturali mirati alla purificazione dell’organismo. Uno stile di vita sano, una buona alimentazione ed una regolare attività fisica prevengono moltissimi disturbi e ci consentono di vivere meglio, sia dal punto di vista fisico che dal punto di vista psicologico.

Lascia il tuo commento