Mens alcalina sana, in corpore alcalino sano

“Se n’é jute d’acizze!” (se n’è andato di acido), così si esprime la saggezza popolare quando una persona perde il lume della ragione e si comporta in modo anomalo. Ovviamente non ci si riferiva esattamente al pH acido della matrice extracellulare, ma fin da tempi più remoti è noto che la connotazione dell’“essere acido” è usata nel linguaggio comune per esprimere uno stato, un tratto comportamentale, una caratteristica quindi anche psicologica. Abbiamo parlato precedentemente di cosa sia il pH, cosa si intenda per pH acido e alcalino (per approfondimenti si rimanda alla lettura di “Vivere alcalini, vivere felici“, in vendita anche su naturvis.com), riferendoci però quasi sempre a un valore chimico, fisiologico, oggettivabile nel corpo. Adesso approfondiamo invece il concetto di mente alcalina.

In un approccio olistico, ormai condiviso anche dalla scienza e dalla fisica più moderna, il sistema corpo-mente è visto e considerato come un tutt’uno. Non esiste evento che avvenga nel corpo che non abbia ripercussioni sulla mente, e viceversa. Quello che mangiamo, quello che pensiamo, quello che proviamo, tutto é interconnesso. Un valore alcalino del pH nella matrice extracellulare ha quindi comprensibilmente delle inevitabili conseguenze sullo stato mentale. Dopotutto, anche il cervello è un organo, e come tutti gli organi il suo buon funzionamento é favorito dal giusto pH. Questo si traduce in chiarezza mentale, migliori capacità di concentrazione e di gestione dei pensieri, più vitalità, maggior energia creativa, tutte caratteristiche tipiche di una mente che medita.

“La pratica regolare dell’alcalinizzazione armonizza i rapporti fra il sistema limbico e la corteccia
cerebrale. Ne trae beneficio la nostra risposta agli eventi, che sarà più tollerante, più armonica, più
equilibrata.”

(“Vivere alcalini, vivere felici“, dott. Andrea Grieco)

La mente alcalina è l’insieme delle caratteristiche psico-emozionali proprie di una mente accompagnata da un pH alcalino della matrice extracellulare, che verrà percepito dal sistema limbico favorendo stati psico-emotivi positivi tra i quali:

  • capacità di saper vivere nel qui ed ora, senza perdersi in nostalgie per il passato o ansie per il futuro
  • sensazione di essere padroni del proprio mondo interiore, riuscendo a far fronte alle pressanti richieste della quotidianità
  • fiducia nelle proprie risorse da cui saper attingere
  • consapevolezza di saper staccare la spina, riuscendo a rigenerarsi con le proprie attività preferite, e quindi godendo di un buon senso vitale

Al contrario, una mente acida è una mente che genera irritabilità, pessimismo, nervosismo, insonnia, continuo senso di attivazione interiore, stanchezza.

La mente alcalina è: rilassamento, apertura, chiarezza, amore.
La mente acida è: tensione, rigidità, incomprensione, paura.

Tutto ciò che è benessere, è alcalino, sia nel corpo che nella mente. Il benessere del corpo è imprescindibile dal benessere della mente, e viceversa.

Lascia un commento

Carrello

Log in

Crea un account